Sab12032022

Last update04:29:04 PM

Back Sei qui: Home NEWS Notiziario ANTONIO DI MARIA: "A FAICCHIO SI E' DISCUSSO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, SENZA ALTRI FINI"

ANTONIO DI MARIA: "A FAICCHIO SI E' DISCUSSO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO, SENZA ALTRI FINI"

Comunicato Stampa n. 1541 del 12 giugno 2021

Dichiarazione di Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di 
Benevento sul Contratto Istituzionale di Sviluppo

«La Provincia di Benevento è impegnata sin dal 2019 per la redazione del Contratto Istituzionale di Sviluppo del Sannio (CIS) quando, con nota prot. 27651 del 02 ottobre, a firma congiunta del Presidente e del Sindaco di Benevento Clemente Mastella, fu avanzata una formale proposta al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro per il Sud e la coesione territoriale, al Presidente della Regione Campania.
Da alcuni mesi a questa parte, poi, la Provincia è al lavoro per inserire il CIS nel Piano Nazionale di resilienza e Sviluppo (PNRR), che il Governo Draghi ha presentato a fine aprile all'Unione Europea, e nella programmazione 2021/ 2027 delle risorse finanziarie regionali e nazionali. Il CIS è il nostro strumento di programmazione principale e fondamentale.
Lo stiamo costruendo sulla convinzione che esso richiede il massimo senso di responsabilità e di coesione da parte della classe dirigente provinciale.
E questo sia per il suo valore programmatico intrinseco,sia perché il Contratto si inserisce nel contesto delle risorse straordinarie (Recovery fund) che l'Unione Europea mette a disposizione per la ripresa socio-economica post Covid.
Del resto, lo ha dichiarato lo scorso 8 aprile in sede di Conferenza Unificata Stato - Regioni lo stesso Presidente del Consiglio Draghi: “saranno Regioni, Province e Comuni ad avere la responsabilità gestionale dell'attuazione del PNNR”.
Il CIS deve dunque dimostrare che le Istituzioni, il mondo della produzione in tutti i suoi comparti, il Sindacato, l'Università sono coese e determinate nell'individuare in sinergia opzioni strategiche concrete e valide per la rinascita e la crescita del territorio.
Quale Presidente della Provincia sto sviluppando proprio questo metodo di lavoro di confronto e dialogo: dal mese di aprile ho promosso otto diverse Conferenze web in air coinvolgendo tutti i Soggetti istituzionali e rappresentativi degli interessi legittimi del
territorio, lavorando sulla base dei Sistemi Territoriali individuati dalla Programmazione della Regione Campania che, ovviamente, è il referente obbligato di tutta l'operazione.
Gli incontri, come documentato anche dalla Stampa, hanno registrato la più ampia partecipazione: in tanti hanno cooperato con intelligenza e con proposte concrete per realizzare un documento finale unitario.
Anche l'iniziativa promossa nei giorni scorsi dal Vice Presidente della Provincia e Sindaco di Faicchio, Nino Lombardi, per la realtà territoriale dell'area del Titerno è stata di notevole rilievo e ha dato un forte contributo all’avanzamento del programma anche per la partecipazione dell’assessore regionale Casucci, dello stesso Sindaco Mastella e di altre Autorità.
L’iniziativa di Faicchio da parte di Lombardi, dunque, rispondeva alla logica ed allo spirito di dialogo e di confronto che ho innanzi descritto. Per questo non posso accettare l’accusa di “artate confusioni” che leggo a commento di quella riunione ed, anzi, mentre rinnovo un pressante invito all’unità per il CIS e per il Recovery fund del mondo politico e della classe dirigente a favore del popolo sannita, debbo confermare che la riunione di Faicchio non era assolutamente artata.
Anche altre realtà dei Sistemi Territoriali della Provincia si stanno muovendo sulle coordinate dell’unità e della condivisione: per quanto mi riguarda, dunque, io esprimo il massimo apprezzamento per il lavoro di tanti Colleghi Sindaci che stanno lavorando per costruire uno strumento di sviluppo territoriale adeguato e commisurato ai bisogni ed alle aspettative del Sannio».  

Galleria immagini

 
Sample image  
Sample image

Galleria video

 
alternative test 1
tttt

 

logo youtube